GIORNATA DELLA TERRA 22 APRILE 2014

   Consigliamo  di vedere il video dell'intervento di Vandana Shiva a Terra Madre del 2008..purtroppo ancora troppo attuale e l'intervento a SANA 2013

                                                                                         DIFENDIAMO LA NOSTRA TERRA

RECANATI

“Lib(e)ri  in rete”

(9-13 Maggio 2014  -   Palazzo Comunale)

La Mostra del Libro per Ragazzi, promossa dell'Istituto Comprensivo “B. Gigli” in collaborazione con il  Comune di Recanati, festeggia quest'anno il XXV anniversario. Come consuetudine essa  avrà luogo nel bellissimo Palazzo Comunale della nostra città, dal 9 al 13 maggio 2014.     Leggi

 

 

Potenza Picena

Spegne la diciannovesima candelina il gemellaggio con gli studenti Francesi

Dopo il soggiorno degli studenti potentini in Francia, nel mese di marzo, in questa settimana è la volta dei ragazzi francesi che verranno accompagnati in varie visite nel territorio potentino e in altre località marchigiane. Nei giorni scorsi sono stati ricevuti con le loro insegnanti presso la sede Municipale e sono anche stati accompagnati in visita al teatro comunale "Bruno Mugellini"     Leggi

 

News

Oriana Serafini vince 32.500 euro alla “ghigliottina”

23.04.2014 20:42 by www.cronachemaceratesi.it via Cronache maceratesi (http://www.cronachemaceratesi.it/feed/)

La giovane di Urbisaglia ha partecipato alla popolare tasmissione di Raiuno "L'eredità"

 

Battuta al concorso dal falso medico, ricorre alla Corte di Strasburgo

23.04.2014 20:30 by www.cronachemaceratesi.it via Cronache maceratesi (http://www.cronachemaceratesi.it/feed/)

Nicoletta Giuseppetti è stata la prima dei non assunti all'ospedale di Camerino e da 20 anni cerca giustizia

 

Centrosinistra in cerca di sede Sirocchi e Pagano fuori dai giochi

23.04.2014 20:10 by www.cronachemaceratesi.it via Cronache maceratesi (http://www.cronachemaceratesi.it/feed/)

PORTO RECANATI - La coalizione formata da Noi per Porto Recanati, Pd, Sel e socialisti ha dovuto abbandonare i locali in corso Matteotti per la contrarietà del proprietario. Gli assessori rinunciano alla ricandidatura

 

Dal Santa Giuliana al Palabaldinelli Perugia e Macerata, sfida senza fine

23.04.2014 19:47 by www.cronachemaceratesi.it via Cronache maceratesi (http://www.cronachemaceratesi.it/feed/)

di Maurizio Verdenelli L’ultima volta fu esattamente 47 anni e 51 giorni fa. Il tempo che separa domani da quell’indimenticabile domenica del 5 marzo 1967 in un ‘Santa Giuliana’ inondato da un precoce sole primaverile. Mezzo secolo per tornare a contendersi un trofeo che conta. Mezzo secolo per Macerata e Perugia, capoluoghi dell’eterna provincia italiana, […]

 

Bambina restituita alla madre che aveva denunciato il padre per abuso

23.04.2014 19:33 by www.cronachemaceratesi.it via Cronache maceratesi (http://www.cronachemaceratesi.it/feed/)

La piccola era stata trasferita dai nonni paterni che vivevano in un paese vicino a quello dei genitori. La coppia, dopo la denuncia, si è allontanata

 

Telelaser in azione in contrada Valle “Siete sicuri di usarlo in modo utile e onesto?”

23.04.2014 19:27 by www.cronachemaceratesi.it via Cronache maceratesi (http://www.cronachemaceratesi.it/feed/)

MACERATA - Le domande del nostro lettore Andrea Cocci all'assessore Blunno sulle scelte relative al posizionamento del controverso strumento

 

Chiavari e una squadra “Made in Tolentino” “Orgogliosi di aver fatto esordire 16 ragazzi della città”

23.04.2014 19:27 by www.cronachemaceratesi.it via Cronache maceratesi (http://www.cronachemaceratesi.it/feed/)

di Marco Cencioni E’ stata una stagione sicuramente molto positiva quella del Tolentino. Ripartita la scorsa estate con un nuovo corso, la società crèmisi ha subito occupato un ruolo da protagonista nel campionato di Eccellenza. Attualmente al quarto posto in classifica, Minopoli e compagni hanno coltivato a lungo il sogno di accedere ai playoff, ma […]

 

Una scultura per Marco Simoncelli

23.04.2014 19:17 by www.cronachemaceratesi.it via Cronache maceratesi (http://www.cronachemaceratesi.it/feed/)

CASTELRAIMONDO - Un libro di pietra per raccontare la storia di "Sic". E' stato inaugurato al Lanciano Forum, alla presenza del padre del pilota, Paolo Simoncelli

 

Eredità del conte Tassoni, la cugina teramana la spunta sulle fondazioni animaliste

23.04.2014 19:17 by www.cronachemaceratesi.it via Cronache maceratesi (http://www.cronachemaceratesi.it/feed/)

La Corte di Appello di Ancona ha riconosciuto i diritti di Hilda Manetta, ultraottantenne, sul patrimonio del valore di circa 8 milioni di euro che l'avvocato tolentinate aveva destinato ad associazioni per la tutela dei cani

 

Convittiadi: gli studenti di Macerata unici marchigiani in gara

23.04.2014 18:54 by www.cronachemaceratesi.it via Cronache maceratesi (http://www.cronachemaceratesi.it/feed/)

Dal 26 aprile al 3 maggio la manifestazione sportiva, che si terrà in Sicilia e alla quale parteciperanno 28 ragazzi

 

CASTELFIDARDO

Concorso sui Paesaggi della bellezza

La Fondazione Ferretti, con il suo C.E.A. regionale “Selva di Castelfidardo”, la sezione locale di Italia Nostra ed il Comune, aderisce alla settimana di educazione allo sviluppo sostenibile indetta dall’Unesco Italia, proponendo un concorso dedicato alle scuole che ne riprende il tema: "I paesaggi della bellezza: dalla valorizzazione alla creatività". Il concorso è aperto a studenti di Castelfidardo, Camerano, Loreto, Recanati, Porto Recanati, Osimo, Sirolo, Numana. Leggi

Osimo

Palazzo Campana

Il seicentesco Palazzo Campana, prospicente Piazza Dante, venne lasciato in eredità alla fine del XVII secolo dai nobili fratelli Campana alla Compagnia della Morte che vi istituì un collegio per la gioventù maschile. Il Cardinale Orazio Spada, giunto ad Osimo nel 1714 fece ingrandire il fabbricato acquisendo alcuni fabbricati vicini. Successivamente,negli anni che vanno dal 1734-1740,al collegio venne unito il seminario per volere del Cardinale Lanfredini. Leggi

Arch. Annalisa Appolloni

 

Porto Recanati

...stop al consumo di territorio

PORTO RECANATI – Iniziativa civica di un Architetto residente a Porto Recanati. L’arch. Giammarco Poeta  ha messo in evidenza come la realizzazione del nuovo polo commerciale vada a mettere a rischio l’estensione degli scavi dell’antica Potentia. L'Architetto è intervenuto presentando una serie di osservazioni al Piano di Lottizzazione Bivio Regina nel Comune di Porto Recanati nei termini dei 45 giorni ammessi dalla legge in seguito a pubblicazione Bur e che contestualmente la Provincia osserva con i 90 giorni a disposizione per la Verifica Assoggettabilità al V.I.A.. Il nuovo polo interesserebbe 7000 mq integralmente destinati alla grande distribuzione alimentare. Leggi 

Altri Centri commerciali o una filiera corta locale?

Osimo - Smuove e fa riflettere anche i cittadini osimani, con una coincidenza incredibile rispetto a ciò che ha interessato in questi giorni l’area archeologica porto recanatese Potentia, la questione che in queste ultime settimane si è focalizzata sul cantiere dell'ex Consorzio Agrario, con una parte della popolazione contraria alla costruzione di un ennesimo centro commerciale e ben 3.200 firme raccolte. Leggi

cultura

La-cultura-vale-7-volte-di-piu-dell-industria-dell-auto

euronews.com -2014

Un ministro italiano dell’economia disse, qualche anno fa, che “con la cultura non si mangia”. L’affermazione, che giustamente sollevò polemiche, sarebbe stata smentita in Francia da uno studio congiunto dei Ministeri dell’Economia e della Cultura appena pubblicato.

Con 58 miliardi di euro in valore annuale , che corrispondono al 3,2 % del prodotto interno lordo (PIL), in Francia la cultura contribuisce alla ricchezza nazionale 7 volte di più dell’industria automobilistica (8,6 miliardi ), due volte di più delle telecomunicazioni (25,5 miliardi) e si avvicina al contributo del settore agricolo e alimentare (60,4 miliardi) – e si parla di un’agricoltura che si situa al primo o al secondo posto in Europa, secondo le annate.

Il campo di applicazione dell’inchiesta comprende le arti dello spettacolo , del patrimonio, le arti visive, la stampa, libri, trasmissioni, pubblicità, architettura, cinema , l’industria audiovisiva, e in genere l’”accesso alla conoscenza e alla cultura” (biblioteche, archivi… ) .
La cultura francese impiega 670.000 persone, ovvero il 2,5 % dell’occupazione totale in Francia , secondo l’indagine condotta dall’Ispettorato generale delle finanze e l’Ispettorato Generale degli Affari Culturali. L’occupazione culturale è concentrata nelle arti dello spettacolo (150.000 posti di lavoro), pubblicità (100.000) e la stampa (87.000) .

L’intervento dello Stato nel settore della cultura e della comunicazione si è attestato a 13 miliardi e 900 milioni di euro (11,6 miliardi di bilancio, 1,4 miliardi di spese fiscali e 0,9 miliardi di imposte stanziate a diversi organismi di redistribuzione). L’impegno delle autorità locali a sostegno della cultura (una parte dei fondi proviene dallo Stato) è di circa 7,6 miliardi. Il settore audiovisivo è quello che riceve maggiore sostegno da parte dello Stato (5,5 miliardi dollari), grazie al canone tv.


 

Appello a Banca Etica e al Comune di Ravenna


 

di Angelo De Gaetano


Cari amici,

tentiamo di iniziare questo 2014 con un buon proposito:

 

Scongiurare il pignoramento di 14 famiglie per 1,5 milioni di euro circa (da parte di Banca Etica) "colpevoli" di aver lavorato gratis per 20000 ore nel cantiere ove doveva sorgere il loro condominio parzialmente autocostruito, e altresì "colpevoli" di aver accettato un contratto di appalto capestro e blindato nelle sue clausole vessatorie, ed una ditta appaltatrice selezionata dal Comune di Ravenna.

 

Qui sotto i link per prendere piena cognizione della vicenda.

- Testo interrogazione 8 ottobre 2013 in Senato: http://www.senato.it/japp/bgt/showdoc/showText?tipodoc=Sindisp&leg=17&id=719681

 

- Cronistoria e documenti inerenti l'intera vicenda: http://difesaconsumatori.eu/index.php/autocostruzione-filetto/cronistoria-filetto

 

Leggi

Beniamino Gigli

New York Times: La madre di Gigli moriva a Recanati mentre lui si trovava a San Francisco per cantare

Tra gli archivi del New York Times è conservato un articolo risalente al 24 settembre del 1930 su Beniamino Gigli. La madre di Gigli morì a Recanati il 23 settembre del 1930 mentre lui si trovava a San Francisco per cantare. Leggi

Il blog di Eleonora Stortoni

Una mostra può fare

Può una mostra fotografica cambiare il modo di vivere e interpretare l'Hotel House consolidatosi nel corso degli anni attraverso il racconto e l'immagine diffusa dai media e dalla cronaca? Può abbattere in un colpo solo quel muro invisibile che si erge alle soglie del civico n. 8 di via Salvo D’Acquisto fatto di paura, ignoranza e pregiudizio? Forse no, ma è un passo potente ed efficace che si affianca a quelli di chi la paura ha avuto la volontà di affrontarla, e ha vinto l'ignoranza e il pregiudizio con la conoscenza.Sto parlando della personale: "Hotel House: i micromondi di Christian Tasso in mostra", che si è tenuta nel pomeriggio di sabato 8 giugno nel cortile del condominio più famoso e controverso della nostra città. Christian è un giovane fotografo professionista di Macerata, specializzato in reportage su tematiche sociali e antropologiche, che ha trascorso quattro mesi all’Hotel House - nel primo ci ha anche vissuto - e ha fissato con il suo obiettivo spot visivi che trasmettono un'immagine inedita, e forse più vera, della realtà multietnica e multiculturale alla quale i circa tremila inquilini danno vita ogni giorno.  Leggi

 Il Blog di Eleonora Tiseni

 

i meravigliosamente speciali

BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI (BES)

Si intende la valutazione fisiopsiconeurologica di uno scolaro compiuta dall’équipe specialistica e da  altre Figure che devono farsi carico del soggetto educante «speciale». Ciò affinché possa essere predisposta un’etica dell’inclusione. In questi ultimi decenni si è compreso che non è stata sufficiente la Commissione Senatoriale presieduta nel 1975 da Franca  Falcucci che ha  elaborato un documento definito di «alto valore umano». Le  successive Circolari Ministeriali e via via le varie leggi tra le  quali, ovviamente, la  Legge 104/92, riconoscono il diritto pieno e incondizionato di tutti gli alunni con disabilità all’inclusione scolastica che la Corte Costituzionale ha conferito  con la  sentenza  215/87. Leggi                                        

Sagunto, Italia 

di  Lino palanca          

Ieri sera sul tardi, mentre crollavano travolti dalla valanga a nome Grillo Beppe i pilastri della settantennale filosofia politica italiana, era della Repubblica, dallo schermo di un canale televisivo un senatore, investito di incarichi importanti nella passata legislatura, avviliva i telespettatori richiamandoli alla necessità di vedere il contesto, trarre insegnamento da quanto stava succedendo, impegnarsi per portare avanti un discorso nuovo (?). E dai responsabili del groviglio politico partorito dal voto escludeva naturalmente il proprio partito. Dum Romae consulitur, Saguntum expugnatur. Saggezza degli antichi, caustico realismo di Tito Livio: mentre tu chiacchieri, (dis)caro senatore, qui  tutto s’ingarbuglia, si confonde, si offusca. Forse lui, il senatore, non se ne rende conto, ma è questo che accade. E adesso succederà pure che l’esercito di saccenti imbonitori che abbiamo nelle tv ci verrà a dire che la colpa della situazione in cui ci troviamo è di tutti, che la responsabilità è collettiva. Anche mia, quindi. A me hanno imparato che la responsabilità diretta delle cose è di chi le fa. Chi le subisce, al massimo, è colpevole di aver affidato deleghe a degli incapaci, o peggio, ma è una vergogna inammissibile che debba portare la croce lui al posto di quelli.

Una seconda riflessione. Sui sondaggi. Prima si permette che ci sommergano di dati, speranze e paure per interi mesi, vedi quelli di Mentana sulla 7; poi li fanno tacere, ma è tutta un finta perché il Paese intero continua a conoscere quei dati; infine, arrivati al dunque, 9 ditte di castelli in aria su 10 danno dimostrazione di non averci letto quasi niente nella realtà vera degli italiani. Ma non si può farne a meno, di questi sondaggi?

Che, pure, qualche soldo ci costano. Come lo stipendio del senatore.


il diario di emanuela

Riuscite a immaginare cosa accade nella mente di un bambino che non comprende perché quelle maledette lettere e parole, non hanno per lui alcun senso? 

Che cosa avevano in comune Leonardo da Vinci, Raffaello, Einstein e Picasso oltre al fatto di essere stati dei geni nelle loro discipline e aver segnato inequivocabilmente la loro epoca e quelle a seguire?

Erano dislessici. Dislessia, una parola che molti di noi hanno già sentito e forse anche usato, ma quanti di noi ne conoscono realmente il significato? Quanti sanno cosa si nasconde dietro a quella che, per tanti, è solo la malattia di chi non riesce a leggere ? Tecnicamente la dislessia viene definita come un disturbo specifico dell’apprendimento che non interferisce nel funzionamento intellettivo generale di una persona e che si manifesta con una difficoltà nel comporre la parola scritta, nel calcolo o nella programmazione del gesto. Leggi

Dov'era l'uomo ad Auschwitz?
di Eleonora Tiseni

Ripensando ad un abominio così atroce e dai tratti disumani, viene naturale porsi una domanda: "Dov'era Dio ad Auschwitz?".

In questo articolo che ho trovato casualmente stamattina in rete, scritto in occasione della Giornata della memoria del 2009, Claudio Mapurgo spiega che i Maestri Ebrei insegnano che la domanda corretta è un'altra: "Dov'era l'uomo ad Auschwitz?".

proponi il tuo blog

Territorio

COMUNICATO STAMPA

Il Consiglio Regionale di Italia Nostra Onlus delle Marche invita il Consiglio Comunale di Porto Recanati a prendere atto del parere fortemente negativo espresso dalla Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici delle Marche in sede di Valutazione Ambientale Strategica alla variante al PRG avente ad oggetto l'insediamento turistico previsto sulla collina del Burchio e di conseguenza a recedere dalla adozione in via definitiva di tale strumento di pianificazione. Leggi

 

LA GRANDE BELLEZZA - ATTI DELL'INCONTRO DEL 1 FEBBRAIO 2014

 

 

slide foto

La bellezza è il meglio della nostra identità.

 E la chiave per immaginare un futuro oltre la crisi. L'Italia ha bisogno di bellezza.

http://www.marche.beniculturali.it/index.php?it/165/porto-recanati-potentia

http://www.archeologia.beniculturali.it/index.php?it/142/scavi/scaviarcheologici_4e048966cfa3a/296

Lettera alla Provincia di Macerata del Consiglio Regionale di Italia Nostra

                        


 

Apertura della Campagna soci 2014

dell’Associazione Lo Specchio

L’Associazione Lo Specchio di Porto Recanati, Lo Specchio Magazine e specchiomagazine.it

la grande bellezza - italia nostra

INTERVENTO ALLA CONFERENZA DEL 1 FEBBRAIO 2014 A PORTO RECANATI

del  Dr. Maurizio Sebastiani

In primo luogo ringrazio coloro che hanno organizzato l’incontro e Voi tutti che siete presenti. L’associazione Italia Nostra Onlus che rappresento ha, come obiettivo, quello di aiutare le Istituzioni Pubbliche a tutelare i beni culturali ed ambientali e il paesaggio, come previsto dall’art. 9 della Costituzione della Repubblica Italiana. E la tutela dell’ambiente coincide molto spesso anche con tutela della Salute prevista dall’art. 32 della Costituzione.

Tutelare questi beni comuni non significa dire sempre no ad ogni progetto bensì richiedere che essi, ove considerati utili per l’interesse pubblico o sociale, trovino realizzazione dove sono compatibili, ad esempio i pannelli solari sopra i tetti dei capannoni e delle nuove case e non nei terreni agricoli o nei centri storici, le pale eoliche al di fuori delle aree che hanno valore paesaggistico e così via. Le associazioni ambientaliste non dicono solo dei “no” ma sono capaci di avanzare proposte, esempio la proposta di legge regionale ad iniziativa popolare, firmata da 8714 cittadini marchigiani, per un nuovo utilizzo del territorio. Obiettivo lo stop al consumo di suolo ed il recupero del patrimonio abitativo degradato o inutilizzato così come delle aree industriali abbandonate. La proposta di legge è stata promossa dal Forum Paesaggio Marche del quale fa parte anche Italia Nostra Onlus Marche. Leggi

LA PROTESTA DEI COMMERCIANTI

Tasse sulle sagre: è solo una questione di conti?

di Paola Acciarresi

Dura e condivisa anche dai ristoratori recanatesi la posizione che dal nord al sud d’Italia è stata posta in luce dopo uno studio di Fipe Confcommercio (Federazione italiana pubblici esercizi), aderente a Confcommercio per l’Italia, circa la giusta ed equa regolamentazione che necessiterebbe l’esercizio di sagre, feste di partito, circoli privati e circoli sportivi.  

Ma partiamo dall’inizio, da quando cioè lo spauracchio dell’aumento dell’Iva ha fatto sì che si rivedessero produzione e rispettivi consumi nei vari settori tra cui anche quello della ristorazione. Nonostante poi il preannunciato rincaro sia stato posticipato, il malumore degli operatori del settore ha continuato a farsi sentire fino ai piani alti arrivando fino al Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Ma è solo una questione di conti? Forse sì, o meglio forse è la questione più urgente da affrontare, comunque non si può certo non tenere presente la gravità della situazione che i numeri portano alla ribalta: dallo studio proposto da Fipe, infatti, se si tassassero sagre e feste affini finora esenti da carichi fiscali , si potrebbero reperire fino a 5 miliardi di euro (fonte www.fipe.it) e, considerato il fatto che questa offerta sviluppa un mercato pari al 15% di quello nazionale, la conclusione sarebbe ovvia e farebbe evitare l’aumento del punto percentuale dell’imposta permettendo di far cassa attraverso il reperimento delle risorse in questo modo. E a guardar bene il panorama, come non fermarsi a riflettere? Leggi

Il Diario di Manuela

Foto al Babele Hotel

Non sono un’esperta di fotografia e me ne dispiace. Si, perché Seck, Adnan, Nazmu, Fahima, Asim, Naven, Yasin, Umar, Abdou, Jilani, Sajjad, Zib, Waheed, Didar e Samina, meriterebbero più di un banale “bellissime” per raccontare le loro foto. La mostra fotografica allestita all’Hotel House è stato un viaggio emozionante attraverso gli occhi di 15 ragazzi che, immortalando scorci di Portorecanati, hanno voluto rappresentare il loro presente e il loro anelito verso il futuro. Nella maggior parte delle foto era rappresentato il mare, non solo come elemento inevitabile in un paese costiero come il nostro, ma quasi come l’unico confine tangibile con le loro terre. Il mare a cui affidare le proprie speranze e i propri sogni. Commoventi, quasi un pugno al cuore, i brevi pensieri dei ragazzi che accompagnavano le foto. Leggi

Scarfiotti. Polvere di stelle

Nell’aprile di 35 anni fa Ferdinando Scarfiotti visse il suo trionfo nella notte degli Oscar. Gliene decretarono uno per la sceneggiatura del film L’ultimo Imperatore di Bernardo Bertolucci. Quando salì sul palco, sotto i lampi dei fotografi, dichiarò: Per ottenere il successo ho faticato tutta la vita. Sei anni dopo, sempre in aprile, il giorno 30, morì a Los Angeles dove viveva ormai da tempo. Nato a Potenza Picena nel 1941, aveva dunque cinquantatre anni. È stato l’unico della famiglia ad aver frequentato le scuole elementari a Porto Recanati. Leggi          Il Blog di Lino Palanca

Ecocittà nelle Marche

ecocittà_marche

Ecocittà, un nuovo stile di vita ecosostenibile. Proprio nelle Marche è nato un modello edilizio innovativo, che si avvale  delle più moderne tecnologie per raggiungere l’obiettivo di una vita quotidiana totalmente ecosostenibile. Il progetto, in fase di realizzazione nella cittadina di Porto Potenza Picena (in provincia di Macerata), è costruito da un’impresa edile marchigiana ed interamente ideato e finanziato da un gruppo di investitori esteri, che hanno creduto nella lungimiranza di un complesso abitativo e commerciale interamente ecosostenibile.

fonte "Italnews"

Lo spettacolo profano e il reale sacro

di Aurora Foglia

La luce fioca e tremante delle candele, il rumore delle catene trascinate per le vie, uomini incappucciati dalle pesanti vesti nere. E poi le statue, legno lucido e cartapesta. Maddalena, Elisabetta, e poi Lei. L’altra Mamma. Vista dagli occhi della bambina che ero, la processione del Venerdì Santo faceva davvero paura. O, semplicemente, si rivelava nella sua efficace drammaticità. Da adulta, l’incanto mistico è sparito, credo ormai di essere viziata dalla razionalità scelta per mestiere; rimangono il rispetto per chi dedica il proprio tempo a portare in scena uno spettacolo che segue lo stesso copione da più di 2000 anni, e l’ammirazione per il pubblico che lo segue, in un silenzio interrotto solo dalla preghiera. Leggi


Toh!  … e questo qui?

di Lino Palanca

Fedele al suo stile negli appuntamenti con la storia, il vaticanismo italiano, e non solo, ha fatto flop anche con il nuovo papa. Non è che sbagli sempre, ma la percentuale dei bersagli centrati è tragicamente bassa.

Dunque, Jorge Mario Bergoglio, bisnipote di un artigiano piemontese, è il nuovo pontefice. Né Scola, né il cardinale di San Paolo del Brasile né quello austriaco, né quello canadese, né il cardinale-frate statunitense, né il filippino o il nigeriano … Nessuno di tutti gli zucchetti rossi chiamati in causa dalle firme importanti dei nostri giornali (che l’hanno saputo da fonti ben informate, cioè dall’amico dell’amico del cugino del cardinale protodiacono o dal fornitore di fiammiferi della cugina del maestro delle cerimonie pontificie), nessuno di quegli zucchetti, dunque, ha cambiato colore. È diventato bianco quello del primate argentino, più volte in questi giorni sbrigativamente liquidato da una graziosa telegiornalista come candidato già bocciato nel precedente conclave, quindi ormai fuori gioco.

Niente paura, però. Giammai è spento l’italo ardore nel mondo dell’informazione nazionale. Venuto meno un soggetto di speculazione, se ne crea un altro, che problema c’è? Adesso gli articoli di fondo e i trafiletti danzano intorno alle intenzioni di Francesco I e alle nomine che dovrà fare nel governo della chiesa. C’è chi conosce già il nome del segretario di stato; certamente il cardinal X dirigerà la congregazione dell’evangelizzazione dei popoli e a Y toccherà la direzione della sacra congregazione della fede; il tal altro porporato, poi, riceverà l’incarico di chiudere gli sportelli dello Ior. E giù ammiccamenti e sorrisetti condiscendenti di chi sa come vanno le cose, e ancora nomi e previsioni e strologamenti. Mica ne possiamo più. Continua

Margherita e Daniela sono morte sul posto di lavoro proprio alla vigilia della ricorrenza dell’8 marzo. L’omicida-suicida era un piccolo imprenditore con problemi psichici e in difficoltà con la sua azienda.

di Janula Malizia

E’ terribile. Un uomo in preda alle sue ossessioni,  entra in un ufficio pubblico a Perugia e uccide due donne. E’ accaduto alla vigilia dell’8 marzo, al quarto piano del palazzo della Regione Umbria. Dopo lo sgomento inziale di fronte alla notizia, ho cercato di approfondire e saperne di più. Inevitabilmente mi sono imbattuta oltre che negli approfondimenti della notizia, anche nei  commenti lasciati sui social network e ho realizzato con sgomento che non tutti hanno capito la gravità dell’accaduto. Oltre alle dimostrazioni di cordoglio e di vicinanza ai familiari delle vittime, alcuni gravi segni di inciviltà lasciano percepire che oramai non ci si ferma più neanche di fronte alla morte e alla tragedia umana. Alcuni commenti hanno mostrando il lato più vergognoso del mutamento antropologico e culturale che negli ultimi anni ha interessato larga parte del  nostro paese. Si tratta di un caso isolato dettato da una mente ottenebrata dalla follia e di inusitata drammaticità, ma purtroppo  segnali di disagio e di disperazione sono sempre meno rari. Leggi

De Mauro: “Analfabetismo di ritorno, ecco perché gli italiani votano con la pancia”

Di di Luigi Franco - Fonte Il Fattoquotidiano.it

“Più della metà degli italiani ha difficoltà a comprendere l’informazione scritta e molti anche quella parlata”. Il quadro delineato dal linguista Tullio De Mauro sull’analfabetismo di ritorno della nostra popolazione ha influenze negative anche sul grado di consapevolezza con cui gli elettori si recheranno alle urne fra qualche giorno: “Molti sono spinti a votare più con la pancia che con la testa”. Inevitabili le conseguenze negative per la democrazia, visto che le difficoltà di comprensione, secondo De Mauro, non consentono di sviluppare in modo adeguato gli strumenti di controllo dell’operato delle classi dirigenti. Le responsabilità della politica non vanno cercate solo negli ultimi anni, ma sono distribuite lungo tutti i 150 anni che seguono l’Unità: “Tradizionalmente le classi dirigenti si sono occupate poco di migliorare il funzionamento delle scuole – spiega il linguista -. La valutazione di questi gruppi dirigenti è che uno sviluppo adeguato dell’istruzione mette in crisi la loro stessa persistenza in posizioni di potere”.



 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 






La fotografa Federica De Stefani 



 

SPECCHIO MAGAZINE N9


Sfoglia tutto il mondo dello Specchio Magazine in digitale. ... su tutti i dispositivi.

 

Rubriche

OLTRECONFINE

 Vado, prendo l'America e non torno...per adesso!

A volte è la crisi a spingere i giovani all’estero ma a volte è la voglia di mettersi in gioco, di cercare una propria strada.

E’ il caso di Claudia Cattoglio, classe 1980, nata a Civitanova Marche, dal sangue cremasco, laureata a pieni voti in Biotecnologie Mediche presso l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Dopo aver conseguito un dottorato internazionale presso l'Università Vita-Salute San Raffaele di Milano in collaborazione con la Open University britannica, è attualmente ricercatrice presso l’Università di Berkeley, presso il CIRM (California Institute of Regenerative Medicine). Leggi

LE ALI DEL MUSONE

I GRUCCIONI

Ai miei occhi, ogni forma di vita selvatica è meravigliosa, ma, spiegare a parole la bellezza esotica di questo uccello, per me è sempre molto difficile, perché, per quanto io mi impegni, mi accorgo ogni volta di non aver reso appieno quanto questo animale sia meraviglioso e quanto la natura, attraverso lui, abbia da insegnarci. La loro migrazione che li porta da noi suscita in me una ammirazione sempre più profonda, unita all'emozione di chi vede rinnovarsi anno dopo anno lo spettacolo della vita messo in scena nel palcoscenico della natura. Leggi

I MERAVIGLIOSAMENTE SPECIALI

Il mondo del lavoro nell’esperienza di 6 ragazzi molto speciali

Da lunedì 17 febbraio in seconda serata, Rai3 trasmetterà la docu-fiction in sei puntate Hotel 6 Stelle, prodotta da Rai3 e Magnolia in collaborazione con l’Associazione Italiana Persone Down (AIPD) e con il patrocinio del Segretariato Sociale Rai.

Il programma, ispirato alla trasmissione svedese Service with a smile e adattato per l’Italia da Claudio Canepari, racconta l’esperienza lavorativa di 6 ragazzi con sindrome di Down, impegnati in un tirocinio formativo in un grande hotel della Capitale.

Per la prima volta in Italia la televisione affronta il tema della disabilità con l’obiettivo di mostrare un’autentica possibilità d’integrazione lavorativa.

Tre ragazze e tre ragazzi, con un'età compresa fra i 19 e i 31 anni, per sei settimane collaboreranno con il personale dell'albergo nello svolgimento delle mansioni quotidiane, in un vero e proprio percorso formativo: Nicolas alla reception, Martina cameriera ai piani, Benedetta e Livia cameriere di sala, Emanuele in cucina come aiuto cuoco ed Edoardo alla manutenzione.

Inoltre, durante il tirocinio formativo, le lezioni d’inglese di John Peter Sloan prepareranno i nostri ragazzi ad affrontare con il sorriso lo studio di una lingua straniera per migliorare il rapporto con i clienti. Non mancheranno poi alcune visite inaspettate, che regaleranno piacevoli emozioni.

‪#‎hotel6stelle

«Because who is perfect?»

per i Meraviglisamente speciali

Pro Infirmis

1

  

Promozione

SUPPORTA "LO SPECCHIO MAGAZINE"

fai una donazione all'Associazione Culturale Lo Specchio

Voglio sostenere Lo Specchio Magazine :

DONA ADESSO


È possibile donare all'Associazione Culturale Lo Specchio tramite Pay Pal, carta di credito, bonifico bancario

I tuoi dati verranno trattati in conformità alla normativa sulla privacy.

 

Banners

Banners

Banners

disclaimer

Termini e condizioni d’utilizzo

L’accesso e la navigazione sul Sito, da parte dei singoli utenti, sono gratuiti e subordinati alla accettazione dei termini e delle condizioni qui elencati.

Banners

Progetto SPECCHIOMAGAZINE.IT

L’obiettivo del nuovo magazine on line “specchiomagazine.it”  è di aggregare intorno al “progetto”  il più alto numero di autori del nostro territorio, ognuno autorevole su argomenti specifici, e avere ogni giorno la loro valutazione su fatti di attualità. Una realtà aumentata dell’informazione locale per produrre “informazioni partecipate” sui fatti del giorno.  Ogni autore può far parte di questa libera comunità.

Specchiomagazine.it dà a ogni autore una importante visibilità on line. Gli autori dispongono di una loro area con tutti gli articoli e i video pubblicati e la loro presenza sui più importanti social media come YouTube, Twitter e Facebook. La gestione dei contributi degli autori è a carico completo della redazione di Specchiomagazine.it.

Specchiomagazine.it dà la possibilità ad ogni lettore di poter contattare direttamente l’autore. L’obiettivo di Specchiomagazine.it è la creazione di una “piazza virtuale”,  on line, di incontro tra autori e lettori, tra informazione e approfondimento. Una libera comunità di autori che dispone, già oggi, al suo lancio più di trenta firme autorevoli.